Se fosse un giallo sarebbe verde acido

26 luglio 2016


Supponiamo di voler capire l’odio senza accorgercene. Mentre lo guardiamo attraverso quel buco deformato nella serratura spalancata e sguaiata dei telegigiornali – che scende gigino e scende pure gigetto – si apre una fessura in cui Normale lambisce Subnormale (con buona pace di Paranormale). La fessura è un libro da cui si intravedono i confini poco netti di una consunta meschinità frammista a paccottaggini, il tutto in una routine distillata in comode rate.
Se vogliamo capire l’odio è meglio cercarlo dentro casa, nello specchio, sulla lingua, nella sociologia della porta accanto e forse anche nei batteri intestinali. Perché certa tempesta è come una scorreggia: puoi pure tapparti il naso, ma è inutile cercarla altrove.

Annunci

10 Responses to “Se fosse un giallo sarebbe verde acido”

  1. vipero Says:

    Hai dannatamente ragione. Mi segno anche questo, che da sabato sarò in ferie e forse, la sera, nella solitudine del lettone potrò leggere in pace (solitudine temporanea, non preoccuparti ;)

    Io invece potrei consigliarti della musica. In questo periodo sto, come diremmo noi ggiovani, a rota di JJ Grey and Mofro.
    Lochloosa e The sun is shinin’ down su tutte.

    • ms.spoah Says:

      Sei un inguaribile romantico, confessa!
      Non male, il tipo: emerge dignitosamente persino dalla paccottaggine del jeans su jeans 😄
      Le solitudini non mi preoccupano, riescono persino ad illuminare di immenso se non si strumentalizzano per l’autocommiserazione e se non si vivono infilandosi in una bolla a tenuta stagna.
      Mi preoccupano di più le solitudini vissute con le persone accanto. È su quelle che devi rassicurarmi.

  2. vipero Says:

    Coppia a disfatta, o coppia a disdetta (cioè che disdetta non essere una coppia). Non è forse la storia dell’umanità? Della letteratura? Della musica?
    Viene tutto da lì, in fondo.

    E comunque JJ Grey sta bene in full jeans. Che je voi dì?

  3. ms.spoah Says:

    Potrei speculare sulla risposta in modo approfondito e para-colto. Ma sono anche le 6:47.
    Tu non preoccuparti. Passa la pittura, togli la pittura. Come Karate Kid. È il modo migliore per capire tutto, appprescindere :)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: