Anche l’istinto di conservazione va a pile

30 aprile 2016


Le mie sono scariche.
È più carica la pioggia che scroscia forte fuori dalle vetrate di questo palazzo istituzionale costruito (male) suppongo con i nostri soldi.
È più forte il rumore della pioggia che bucherebbe l’asfalto se solo fosse disaccorta come molti uomini e donne sono.
È sempre molto più grande, enorme e invisible, il nodo che batte di quello che esprimo.
E in questo piccolo, microscopico universo non trovo un posto in cui la mia collocazione abbia un senso.
Pertanto, posso anche andare. Come un pulcino che dà le spalle a una strada già battuta, saluta tutti senza salutare e.
E bo(h).

Annunci

16 Responses to “Anche l’istinto di conservazione va a pile”

  1. vipero Says:

    Mi pare fosse Coco Chanel a dirlo, in questi casi: “esci e comprati un cappellino”.

  2. amilcaxas Says:

    che poi se proprio vogliamo essere pignoli e al passo coi tempi dovevi chiudere con: e poi boh. come fanno i gggiovani


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: