Metro, l’unità di misura su rotaie

7 febbraio 2016


– Che mani grandi che hai.
– Le uso per stropicciarmi l’anima, mi gratto la tristezza mentre le sopracciglia brune si appostano corrucciate sul mio sguardo basso, come spermatozoi bloccati d’improvviso durante la loro corsa verso la vita. Bisbiglio qualcosa roteando gli occhi nello spazio un po’ angusto col ripieno di persone che mi porta, su rotaie, dal centro del mondo (che non mi include) alla periferia (che mi include per transiti fugaci). Sotto il mio cappello di lana grigia, per ogni pallino del tessuto consunto, c’è almeno una parola che nessuno ha mai ascoltato: il mio labbro inferiore sporge sul superiore perché non ne sfuggano altre.


image

Annunci

2 Responses to “Metro, l’unità di misura su rotaie”


  1. Stupendo! Il racconto dei frammenti delle persone su cui spesso mi soffermo anche io.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: