Sottodiciotto Film Festival. Part tu, io no

6 dicembre 2015

image


Michel Gondry è quel regista munito del talento di riuscire a trasformare anche gli incubi in sogni colorati. Potrebbe farlo persino con un’improbabile trasposizione cinematografica de La metamorfosi di Kafka: vedremmo lo scarafaggio in una nuova luce e non mi stupirei se diventasse una farfalla.

image


La sceneggiatura di Avril e le monde truqué sembra essere stata dettata da un pigro Vonnegut in versione steampunk – nella fase in cui era ancora indeciso sul se convertirsi o meno al Bokononismo – a una delle segretarie di Ghiaccio-Nove anzi, mi correggo, di Cat’s crudle.

Annunci

5 Responses to “Sottodiciotto Film Festival. Part tu, io no”

  1. ysingrinus Says:

    Merita? A me ghiaccio-nove piace, se la sceneggiatura può richiamarlo nello stile allora forse merita.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: