Dei motivi per cui Gesù potrebbe aver detto “Lasciate che i bambini vengano a me”

16 dicembre 2014


Anni otto, occhi vispi, loquèla di più. Passa in rassegna le foto cartolinate (alias cartoline fotate) che campeggiano sul mio frigorifero e si ferma un attimo meditabonda su questa:

image

In bilico su un piede, un fianco in traiettoria giocosa, il dito guizza indicativo su Marylin; con una frase concisa, in un nanosecondo, preme il tasto della nostra ilarità sguaiata. Diretta a me, chiede: “Sei tu quella nella foto?”

A scanso di equivoci: con Norma Jeane non ho in comune neanche le iniziali di uno solo dei nomi.

Annunci

8 Responses to “Dei motivi per cui Gesù potrebbe aver detto “Lasciate che i bambini vengano a me””

  1. vipero Says:

    La descrizione della posizione assunta sembra disegnata da Miyazaki in persona.

  2. simo Says:

    adorabili (per non più di un’oretta o giù di lì). la mia quattrenne mi disse, un anno fa, per rispondere alla mia richiesta di venirmi a trovare a casa: “ma no!! non posso venire!! lo sai che sono ancora nell’infanzia!”

  3. Lungidame Says:

    Inserisco la retro e me ne torno agli otto anni pur’io, quando credevo che Peter Pan mi aiutasse davvero a fare i compiti e diamine, comunque sì, a guardarti da qui sei più bella di Marylin, altro che…

    • ms.spoah Says:

      Ciao, pupa che scompari e poi riappari e poi scompari e poi riappari! Come stai? E da dove mi guardi esattamente? Che dico a un po’ di gente di venir lì… così poi posso fare ambarabàciccìcoccò per decidere con chi fare due chiacchiere e sbattere le ciglia nel tempo libero :-D
      Sei tanto cara :-)

      • Lungidame Says:

        Sono anche tanto vacua, me ne rendo conto… È stato un periodo complicatino e quando ci sono i periodi complicatini io vado in tanatosi come i maggiolini verdi che acchiappavo d’estate sul lago dove andavo in vacanza. Bazzico sempre in quel di Genova, perciò se capiti, per la miseria, almeno caffé, se non addirittura pizza ;-)

        • ms.spoah Says:

          Vacua, tu? Allora il pieno non esiste, se non dal benzinaio!
          Se capito, tanto volentieri! Pizza, caffè e sessioni di preening eterologo, come gli uccelletti, per i periodi complicatini: ti alliscio le piume con cura e ti tolgo le crosticine dalle zampette :-)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: