Territorio blu

2 febbraio 2014

image


Ho visto quadri fuori cornice, la cornice la sputerebbero come un ciuccio estraneo al copione.
Ho visto ancora la potenza espressiva femminile troppo poco rappresentata: le scoperte comunicative tra i mondi del maschile e femminile innescati nel contesto storico e socioculturale  trascurate.
Pollock sembra precursore delle migliori interpretazioni di Jack Nicholson ed io finalmente ho capito cosa mi affascina di ciò che non si comprende se si rimane nei confini delle regole classiche istituzionalizzate: il contorno astratto e sempre poco ortodosso della porta di ingresso al sé, il dettaglio talmente amplificato da non poter più essere percepito come tale se non attraverso il proprio senso sottile, quello tutto personale che nessuna legge ci può sottrarre.


(Quadro di Helen Frankenthaler, Blue territory, che dal vivo, per me, è stato uno spettacolo)

Annunci

6 Responses to “Territorio blu”

  1. vipero Says:

    Miii ma come fai?
    Io riesco al massimo a dire: “mi piace” o, esagerando: “mi emoziona”.

    (Questo nella foto mi piace assai)

    • ms.spoah Says:

      He, le stesse cose che ho scritto io, micacché :-) Ti assicuro che i colori dell’immagine non rendono: dal vivo è molto più bellissimo. Vai a vederliiiiiii!

  2. vipero Says:

    Dove?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: