Mi verrà la recensite

23 gennaio 2014

Nebraska di Alexander Payne - locandinapg1
Perché Nebraska è in bianco e nero?
Perché sì. E poi non è in bianco e nero: sono tutte sfumature di grigio: il nero non è contemplato, forse neanche immaginato.

Arrugas di Ignacio Ferreras - locandina
Avevo un dolcevita nero
paraponziponzipò
Il collo ne ho sollevato
paraponziponzipò
fino alle guance l’ho tirato
paraponziponzipò
E quando il film è terminato
paraponziponzipò
Era tutto illacrimato
paraponziponzipò.

La grande bellezza di Paolo Sorrentino - locandina
I pareri su La Grande bellezza accompagnano ancora certe cene brille, in tavoli da sei di tre più tre in cui ci si conosce tre per tre. Se il film abbia una sceneggiatura solida abbastanza da essere autonoma o se non sia piuttosto confezionato addosso a Servillo e quindi deprivata di un elemento fondamentale senza lo stesso, è la questione annosa. Ho messo a fuoco la locandina e – per come l’ho vissuto io – il film lo riassume tutto: nello sfondo pieno spicca un personaggio mise bianca, cappello ed andatura servilla; se togli l’uomo rimane il tuorlo rosso, come essere al centro della terra prima che tutto inizi, ma senza pistillo.

La schiuma dei giorni di Michel Gondry - locandina
Gondry eri triste? Ma quanto eri triste?
Il libro non so se ho voglia di leggerlo.

Passioni e desideri di Fernando Meirelles - locandina
Il film fa il verso al titolo tradotto in italiano (escludo che un’insolita illuminazione abbia reso possibile il contrario), insomma dopo un po’ lo sciacqui via. Rimane solo Anthony Hopkins a fare la ciliegina su una torta nuziale con la panna finta.

E con questo mi sa che sono in pari con i post di recupero. Uau.

Annunci

2 Responses to “Mi verrà la recensite”

  1. Dantès Says:

    mm… vediamo

    1) La schiuma dei giorni leggilo. è triste, ma è tanto bello, e tanto più bello del film
    2) forse è la cosa migliore che ho letto su La grande bellezza (insieme a quello che ha scritto bottle of smoke)
    3) la ciliegina su una torta nuziale con la panna finta mi pare un’immagine perfetta

    • ms.spoah Says:

      1) A parte Fight club credo non esista film che regge il paragone col libro da cui è tratto;
      2) certo che potevi farlo uno sforzo piccolo piccolo per linkarmi il posto di A bottle of smoke: ho dovuto chiederlo direttamente a lui; ad ogni modo hai dimenticato che c’è anche il post magistrale della Middle;
      3) merito della regia: ho un omino nel cervello che mi proietta le immagini dei pensieri, mi fa compagnia.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: