Viaggio ai confini del mondo interiore

9 novembre 2013


Sono tra due mondi e da nessuna parte. Nel dormiveglia forse ho riaperto gli occhi ad uno strano battito d’ali che ha sollevato le coperte, ma dormivo ancora; così subito dopo mi sono accorta quanto mi mancano un’anatra e una gatta dagli occhi a palla, mi mancano più di ogni altra cosa. Come microparticelle in me che non torneranno più e che mi solleticano l’anima con il loro battiti. Ascoltarle è una parte del viaggio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: