Church (not) ill – Ricordi della Sicilia

19 luglio 2013

Affresco chiesetta San Nicolò rupestre-Modica


Quando ti fai inghiottire dal portale di una chiesa non sai mai bene cosa ci sarà al di là di tutto quel legno cigolante e pesante: se sogni cupi al cilicio in iconografia buia, triste e minacciosa o luci smerigliate in volte blu cobalto. Eppure, tra tutte, le uniche che riescono a soffiare brezze lievi sul cuore e sul cervello fritto miei sono le chiese bizantine e le loro icone dagli spigoli morbidi in tinte di doratura pastellata. Così, accadde: come per magilla, quando ormai avevamo quasi perso le speranze di trovarla, si è manifestata dopo l’ultimo gradino di una scalinata, accucciata in una nicchia di strada tortuosa, la chiesetta spoglia intitolata a uno dei pochi santi che mi ispira naturale simpatia, affresco antico consumato nei secoli dei secoli amen e Gesù con faccetta da furbo che ti viene proprio voglia di berci una birretta insieme.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: