Speed (che si legge s p e e d) and lòv

26 marzo 2013

AgenziaEntrateGe 24mar13


Il pieno, il vuoto, l’indeterminabile e l’indeterminato.
Il dentro e il fuori, il piccolo e mastodontico mondo di due tacchi a spillo, più sottili di una sigaretta da fumare per sentirsi grandi e donne, costruzione pastosa e ambigua in trappole di bugie femministe e sogni d’avanguardia sinceri. Mi adoro e ti odio, mi adori e poi mi odio, mi cerco e mi perdo, ti vedo e non ti ascolto, mi ascolto e non mi vedo, mi butto via e mi raccolgo con un vigore sempre da imparare e migliorare, cerco il sogno in un plantare scomodo e poi decido di camminare scalza, diventare donna e ricominciare da un paio di scarpe con i tacchi mollate dietro una porta troppo austera che si è trasformata in un ora innocuo retaggio grottesco. Mi ascolto, mi perdono, mi capisco, mi rimprovero, e mi cerco di nuovo; poi mi trovo e mi dò un bacio in bocca, come colla gelatinosa mi intreccio in un’altra lingua, dialogo da imparare, gradi diversi di diluizione e fame prima di capire il mio vero amore.

Annunci

2 Responses to “Speed (che si legge s p e e d) and lòv”

  1. vipero Says:

    odio i plateau così alti che vanno tanto di moda.
    meglio un tacco più basso.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: