Il buco (Sara, svegliati è primavera)

29 luglio 2012

Sesso anatema, strangolato e appiattito in una figurina,
manichino;
voce inespressiva, parrucche di velcro lucido appiccicate al cervello,
fissità dello sguardo e vagina dalle pupille dilatate.
Ci sarà da qualche parte qualcosa che pulsa, in un cubetto congelato, di niente fabbricato, oltre quel buco che sembra fatto in gomma per infilarci cose.
Come con le prese le mani dei bimbi…
prova con la curiosità.

(Sì, va bene, è estate… ma è la stagione giusta comunque.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: