Perché il mercurio fa diventare matti, ma è meglio delle pile

26 marzo 2012

(Io Tarzan, tu Jane… No… io Jane, tu Tarzan… Macchè… Rosso, l’asciugamano rosso attè; blu, l’asciugamano blu ammè… )
Lui: “Hai la febbre?”
Lei: “Mmh, non lo sapremo mai: il termometro non funziona.”

Annunci

2 Responses to “Perché il mercurio fa diventare matti, ma è meglio delle pile”

  1. vipero Says:

    basta appoggiare le labbra sulla fronte.
    ma non le tue sulla tua, o le sue sulla sua.
    le sue sulla tua o le tue sulla sua.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: