La legge è uguale per tutti, tranne per quelli che vengono crocifissi

28 novembre 2011

Come un romanzo ma un fatto vero, mero desiderio di scambio, sognavo di trovare alleati in questo mondo – così, solo perché sarebbe bello da provare prima che lui o noi si imploda.
Poi, in un ufficio surriscaldato adattato per l’occasione a palcoscenico, ho sbattuto il muso su un muro di gomma che neanche avevo colpito.
Al cospetto della Niña, della Pinta e della Santa Maria, mi ritrovo bella bella (che è un modo di dire) nei panni larghi di Capro Espiatorio, protagonista principale.
Signorina Malaussène e neanche sono a Parigi.

«Se oggi l’uomo non mangia più l’uomo, è unicamente perché la cucina ha fatto dei progressi!»

On a spit the demons.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: