Se spari su uno scudo tondo la pallottola rimbalza… Occhei, anche su uno scudo quadrato, ma che c’entra?

25 agosto 2011


C’è questo ragazzetto smilzo un po’ denutrito che vuole andare alla guerra per contribuire alla causa pace-e-bontà-donne-bambini-e-buonitutti-salvi-sul-Pianeta-America, però non lo vogliono perché è un ragazzetto smilzo un po’ denutrito e anche a nutrirlo a focaccia, olive e provolone ce ne vorrebbe di tempo a farne un omaccione: probabilmente finirebbe prima la guerra, almeno quella, poi per altre c’è sempre tempo.
Però un giorno uno scienziato ausculta la conversazione tra il ragazzetto smilzo e l’amico figo e capisce che il ragazzetto è smilzo ma c’ha le pallette che saranno pure piccolette come quelle di cui le pecorelle disseminano le colline della Murgia, ma sono anche altrettanto toste e perciò fanno al caso suo.
E quindi.
E quindi lo scienziato fa tutte delle mosse e dei discorsi e si beve il whiskey però al ragazzetto smilzo no, non lo fa bere, perché il giorno dopo deve sottoporsi all’esperimento megafantascientifico a cui assisterà anche Peggy la dura con le tette sull’attenti e l’onda anni quaranta nei capelli.
L’esperimento fa così: che lo mettono in una specie di sarcofago, gli iniettano della roba che ad avercela, mannaggia!, e il ragazzo smilzo esce che non è più smilzo per niente e tu, se i maschi non ti fanno proprio schifo, rimani quei cinque minuti senza fiato, poi cerchi di ripristinare i contatti con la realtà mentre sullo schermo l’ormai supereroe fa fuori tutti, la Peggy è già stracotta ed ecco che arriva pure il momento della suspance immediatamente dopo un bacio bramato e fuggitivo tra lui&lei.
Poi?
Poi lui si sveglia ed è non nel futuro anteriore, ma proprio nel futuro fantascientifico, il Domani… praticamente l’oggi.
Morale del fumetto: fare il supereroe significa riprendere conoscenza dopo anni e anni e anni e anni e ritrovarsi ancora vergine… ouh, ouh, ouh,honey
Comunque.
Io voglio una pentola con la A disegnata sopra e i buchi per gli occhi.
Lo scudo no, ché di sicuro me lo ritrovo piantato sul piede.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: