FEEL THE INDIFFERENCE: processo alla quiescenza

12 luglio 2011


Escussione teste: Charles Robert Darwin. Che, se avesse potuto prevedere il futuro, avrebbe elaborato teorie ben diverse.

*
C’è gente che non sa leggere i segnali, da sola.
Che non sa cambiare, da sola (e neanche accompagnata).
Che non spegne né riaccende un motore qualsiasi, da sola.
Forse, riesce a parcheggiar(si), da sola.
C’è gente che lascia a te tutto il piacere di guidarla, ignorarla, evitarla. Da sola.
In odor di schiavitù, molto meglio un’automobile, in effetti, se non ci dovesse, poi, comunque affannare alla ricerca di fonti alternative di energia,
difendere il corpo e cercare il sole anche dove non c’è.
Ci provo e provo anche a provarci,
ma facile nienteniente.

Annunci

7 Responses to “FEEL THE INDIFFERENCE: processo alla quiescenza”

  1. vipero Says:

    ecco perchè ci fregate sempre cò sta storia del matrimonio ;o)

  2. qwertyminus Says:

    Ciao. Non ho mai gradito chi si abbandona agli altri. E’ viltà, la viltà anche se spesso corretta non mi piace.
    Meglio il libero errore.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: