Storia di un provolone troppo salato che non voleva essere mangiato

1 luglio 2011

Ma volere o volare lo si doveva mangiare.

Storia di quando non sai a cosa punto il tuo dito di bimba dall’occhio luccicante che chiede, topo inebriato dall’odore, un pezzo di formaggio, però ti sembra che il tuo desiderio sarà appagato poggiando quel pezzo di latte di mucca sul palato.
Poi scopri che hai sbagliato, che lui è troppo salato e ti dici Vabbé con viso un po’ corrucciato. Il punto è che c’è qualcuno che agisce per orgoglio oltraggiato.
Così succede che l’errore poco saggio sul formaggio si trasmuta in punizione. Sofferto è ogni boccone da mandar giù per espiazione: a nulla vale il legittimo impedimento se proprio proprio non sei contento.
Sicché un bel giorno tu ti chiedi se per una qualche bugiarda astrusa alchimia, ad ogni sbaglio – o quel che sia – vero o finto, adesso, dopo, oppure mai, non abbini per solo imprinting il cilicio commutato in un grezzo eppur sincero automartellamento attualizzato.
Hey, sic!

Annunci

4 Responses to “Storia di un provolone troppo salato che non voleva essere mangiato”

  1. vipero Says:

    E’ sempre troppo salato, mannaggia. Sia il pezzo che il conto.
    E allora? Semplice: automartellamento per espiare il pensiero, bramando di scoprire se quel “sembra” sarà poi vero.

    Mano aperta sul tavolo, e martello. Dove sta la gaduria? Quando nun ce cojo…

  2. evasoxcaso Says:

    Ma alla fine, ti è piaciuto?

    • ms.spoah Says:

      Ma di che stiamo parlando… del provolone? :-D
      Troppo salato: un boccone, una damigiana d’acqua per ingoiarlo; tempo tre settimane per finirne 100 gr soffrendo :-)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: