E disse

24 marzo 2011

Oggi non ti amo.
Oggi non ti amo, perché sono troppo presa dalla piccineria concreta e un po’ paranoide delle mie paure. Una parte di me relegata in un angolo in preda a sbigottimento e polvere di angoscia per quello che potrebbe essere se. Se solo una catastrofe mi lasciasse afona a bere niente in un imprevedibile graal. Zucchero di canna incrostato e io completamente inerme a ricominciare tutto da capo e non sapere da dove; sospesa tra quello che non c’è e quello che non si a se e quando sarà; tra due mondi, apolide in un limbo. Come quando ancora non siamo stati concepiti.
Dov’eravamo?
Ecco, ora, a volte, io ritorno lì.

Annunci

8 Responses to “E disse”

  1. Dantès Says:

    per dirla col professore, forse non lo sai ma pure questo è amore

  2. Vaniglia Says:

    La non esistenza… Non è dolorosa.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: