E vorrei non dimenticarlo

15 marzo 2011

Che la vita cresce addosso a un bambino. O una bambina. Come una pianta rampicante, avatar alla riscossa in metamorfosi inconsapevole.
Bambini anche quando balliamo o mimiamo il tango.
Ma non quando giochiamo alla guerra vera cacando armi nei pannolini: in quel caso il bambino è già morto.

Annunci

4 Responses to “E vorrei non dimenticarlo”

  1. lupopezzato Says:

    Mettila come vuoi ma io già lo so di chi sarà la colpa del mondo di domani. Dei bambini d’oggi.


  2. Nice website. I was looking for such information. Really helpful points. Thanks for the information

  3. ms.spoah Says:

    Felicitazioni di massa.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: