Domanda fondamentale numero 62: quanti passi ci vogliono per consumare uno scalino?

11 gennaio 2011

Questo non è il film che ho visto ieri, però procediamo per ordine (va là, aggiungerebbe la Cvudelia)

Questo è un film come se fosse disegnato al computer, perché è disegnato proprio bene. Sarà perché è un film e non un cartone animato? Sarà.
Ci sono delle scene dolci come zucchero francese non sciovinista, vestiti che io mi sono detta I vestiti dovrei comprarmeli o in Francia o in Spagna sì-sì, anche con le bretelle e la scollatura a barca e le righe e le calze colorate. E poi quando la signora – che qui non era né Seraphine né la moglie di Mammuth – ha chiesto ai componenti di quella folle combriccola di audaci delle emozioni chi era disposto ad aiutare Bazil e tutti hanno alzato il dito, mi sono commossa.
Nel frattempo, pensavo che però Amélie è tanto più bello, per quanto la mano dietro la cinepresa è inequivocabilmente la stessa. Pensavo che se avessi indetto un gioco a premi Indovinate chi avrebbe voluto essere la ms, sarebbe stato davvero troppo facile vincere. Poi il film ha cominciato a finire e mi sono accorta che invece era proprio incantevole e che la parte davvero esplosiva è quella che ci conduce per mano al sognoidealeobiettivo e lo realizza.

Ça déroule

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: