AspiRina e caffè, perché contare su di me?

19 novembre 2010

Un tot di metri sotto il cielo, un tot di metri sopra l’asfalto;
rima con cobalto oppure con Rialto;
smettila o mi ribalto, oppure faccio un salto;
di qui all’eternità per stare ancora qua.

C’è quel nervo che è contrazione
si avviluppa sul sopracciglio
succede
se ti ostini a non fare il coniglio
senza nessuna valida spiegazione
se non una naturale propensione
a fare l’incauto salmone controcorrente
senza una sola ragione sufficiente
senza sapere qual è l’uovo da depositare
arrivata a un punto in cui c’è gente che non riesci neanche a salutare.
Superficie sporca di nitrati
dialoghi come nitriti
ipotensione per insufficenza di carboidrati
compensazione
per gli aromatizzati liquidi ingurgitati.
Missioni a voce alta in corridoi desolati
azioni intraprese o solo ipotizzate
delirio onnipotente
e mondi fatti di niente.

Quel nervo che è contrazione
è la mia opposizione
la fatica dell’urlo zitto
da trasformare in cinguettìo
della rabbia soppressata
che si perda in una risata
fragorosa
osa
a iosa.

Lo so,
questa non poesia fa cagare,
quindi con una rosa
fammi salutare.

Annunci

14 Responses to “AspiRina e caffè, perché contare su di me?”

  1. oceano Says:

    io su questa avrei un problema

  2. simo Says:

    minchia come mi piace. incazzatura cronica, n’est pas? vieni, vieni qua… fatti coccolare…

  3. simo Says:

    proprio l’incazzatura mi piace; adoro le combattenti, più di quanto adori i fiorellini. un bonus di 10 minuti di coccole gratis :-))

  4. ceithre Says:

    hehe! Mi mancavi, ma davvero tanto… ci sono ri-arrivata qui tramite quel cane tranquillo che qui è tutto latino! Meno male. TVB (bleah quanto sono adolescenziale!)e voglio bene soprattutto al sopraciglio. (gemello del mio!) a quando un caffè??

    • ms.spoah Says:

      Caaara! Mi trovo in difficoltà di fronte al cane tranquillo che qui è tutto latino che sto ancora a chiedermi qual è il cane, come mai è tranquillo e dov’è che ha imparato il latino :-D
      Il caffè spero prestissimo; l’adolescenza non è da buttar via, ha il suo perché :-)
      Baci tanti.


  5. aspiRIMA… belli i componimenti strutturati con questo tipo di rima!

  6. Vaniglia Says:

    Che donna mitica che sei :-) Pure con le rime a muzzo mi fai ridere!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: