Postaccio posticcio (per ora accontentiamoci di questo titolo)

11 novembre 2010

C’era quel giorno che ero andata da un idiota perché-io-che-ne-sapevo-che-capitavo-da un-idiota, a farmi infilare una specie di pisello a molla di schifosissima plastica dura trasparente, in tutte quelle labbra mute ricoperte di peli (se non te li sei levati per fare pendant col culetto rosa), poiché prevenire è sicuramente meglio che curare e quindi l’ASL in nome e per conto della Magnanima Regione Puglia, mi aveva convocato per un pap test assolutamente gratuito che così loro poi possono pure prendersi zitti zitti la tua roba da là dentro per appicciarla su un vetrino con un numeretto sopra e farci gli esperimenti sul papilloma virus per amore della ricerca.
“Tra un mese passi a ritirare i risultati.”, mi aveva detto l’idiota.

Un mese è circa trascorso, i risultati sono arrivati dal Laboratorio, ma negli orari-massaia previsti per il ritiro io sono relegata in un pubblico ufficio a chilometri e chilometri di distanza e pertanto nisba, ho preparato una delega per Mr.cì , in cui la sottoscritta ms.spoah nata a delega Mr.cì nato il, corredata da copie di documenti tappa contestazioni di eventuali imbecilli allo sportello e poi oggi:
vibrazione zitta del cellulare: “Brrrrrr, brrrrr!”
ms: “Uè, dimmi.”
Mr.cì: “Ti devo dare una bella notizia.”
ms: “?… Mi hanno concesso la mobilità? E a te, però, chi l’ha detto?”
Mr.cì: “Nooo, sei sana: il pap test è negativo.”
ms: “Ah, mh, è vero, me ne ero dimenticata… grazie.”
Mr.cì: “Sappi che risulto tuo padre.”
ms: “Eh?”
Mr.cì: “Mi hanno detto Firmi qui e hanno scritto tra parentesi padre.”
ms: “Beh, sì, ovvio: abbiamo cognomi completamente diversi.”

E adesso provateci voi a fare finta che tutto va ben, tutto va ben.

Annunci

9 Responses to “Postaccio posticcio (per ora accontentiamoci di questo titolo)”

  1. simo Says:

    massù, è evidente che “padre” è inteso come “prete”

  2. Amour Says:

    Ora, a prescindere dal fatto che non sappia chi sia Mr.cì, ma potrei spingermi quasi ad indovinarlo, io ho sonoramente ghignato!

    • ms.spoah Says:

      C’era una volta nel 1993 una tizietta che la madre non sapendo che farne, le venne l’idea di portarla in una palestrina carina dove un brizzolato riccioluto signore insegnava yoga. Quell’uomo aprì la porta, sorrise, salutò e mi fece entrare: era Mr.cì. Lo conosco da una vita.
      :-)

  3. Vaniglia Says:

    Ah, me lo ricordo il tipo strozzato dal caucciù che il buco lo trovava ma chissà se poi sapeva cosa farsene di questa sua abilità… Comunque, tutto ciò è molto incestuoso :-D


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: