Random acts

19 settembre 2010


Bambini nuovi nascono
ricordi riaffiorano
acquetta sgorga zitta zitta
gatta dorme sul tappetino del terrazzino
vento sciaborda l’aria
agita la tenda giallo-arancio coi tulipani strani
musicante dello scacciapensieri appeso sull’uscio della cucina
Mi tocca fare un biglietto trenitalia
che mi costerà sei ore – se va bene, fatti salvi seri dubbi
noia mortale e fastidio
un libro mi racconterà
cose
pensieri
azioni
animi
amabile danza alternativa all’altra che amo

Train for… years
Dance for… minutes
Live for… seconds

Annunci

4 Responses to “Random acts”

  1. no.snob Says:

    La prossima volta sostituirò il treno con l’auto, vediamo se l’esperimento funziona…

  2. evasoxcaso Says:

    E’ una poesia? O è prosa messa come una poesia? Questa volta sei stata poco ermetica, però. Va tutto bene? :-)

    • ms.spoah Says:

      E’ una schifezza, però va tutto bene: solo dieci minuti di ingiustificata giustificabile acquetta, ma sto benone. Grazie :-)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: