Elimnus?

21 giugno 2010

 

Raoul Vaneigem - The Revolution of Everyday Life


Scendendo, Salento. Piove in tutt’Italia ma lì no, a parte un temporale notturno.
Vedo il lampo, sento lo scroscio e nei miei sogni l’elimnus diventa l’eclissi di luna. Dormendo, gioco con la parola per ricordarla al risveglio: la leggo al contrario e diventa sun mile. Miglio di sole? Così sarà più facile ricondurla dalla notte fino al mattino. Stamattina scopro che forse c’entrano i cirripedi, ma quelli mi piacciono meno.

Scendendo in Salento, sole, mare, onde, sabbia, scogli impervi pungiculo per i nudisti che però chiamiamoli naturisti, come fossero uova biologiche da allevamenti a terra come se ce ne fossero di quelli a mezz’aria (matrioske di minchiate); milanese pirla favoleggia, spiaggiato con cellulare al seguito, sul clima del sud e sotto il solleone esibisce maglietta salmone; fidanzata in costume beigissimo lo guarda, chissà se pensa, ad ogni modo, tace; occhi azzurrissimi. Discorsi che fanno acqua da tutte la parti non risolveranno i problemi di siccità del pianeta. Peccato.
Tuttavia i Neozelandesi hanno pareggiato.
E’ già qualcosa.
Solo che io son dovuta rientrare in ufficio e non è bello. 

Annunci

10 Responses to “Elimnus?”

  1. evasoxcaso Says:

    Ma è il Salento, quel posto con “lu mare lo sole e lu vento”, o qualcosa di simile? Che io ricordo sta cosa e mi pare proprio che sia il Salento, ecco. E i neozelandesi, se lo sognano un posto così. Che sia chiaro.

  2. lupopezzato Says:

    Per te non è stato bello tornare in ufficio? Chisà invece se all’ufficio gli fa piacere che tu sei tornata. Oggettivizzare è meno egoistico del pensare.

    • ms.spoah Says:

      Mh, ma io ho già oggettivizzato. All’ufficio (inteso in senso antropomorfo… circa) fa piacere solo nella misura in cui ci sia qualcuno che spazzi via quel certo cumulo di cartupole che si accumula sulla scrivania quando non ci sono. Non fosse per quello (ed io per lo stipendio) io e l'”ufficio” faremmo a meno l’uno dell’altra senza battere ciglio e con sommo piacere da entrambe le parti, mi sa :-)

  3. Anonimo Says:

    lu viento

  4. vipero Says:

    io per far impazzire la suocera in macchina le ho messo a palla Habemus Capa.

    “Torna! Torna Catalessi!!! Falli tutti fessi!”

    • ms.spoah Says:

      Ed è impazzita? E se lei impazzisce poi tu non esci pazzo? … Qualcosa non mi quadra. Echennesoiodisuocere, d’altronde :-)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: