Ragazzi di vita. Wilma, passami la clava

2 maggio 2010


«Era una caldissima giornata di… »
Maggio, m’aggio primo.
Un ragazzo quasi morto vomitava schiuma verde sullo scoglio e non gliene fregava niente a nessuno.
Ulisse a Itaca, Penelope tesse la tela, i proci ballano sul posto una moderna devastante idiozia.
Basta cambiare canale?
Io dico che se hai vent’anni e uno dei tuoi coetanei a due passi da te con un colorito che vira dal bianco al giallo-blu per sfondare nel grigioazzurroplumbeo che fa tanto ei-fu-da-almeno-due-giorni, che non si regge in piedi neanche a sostenerlo con un’impalcatura che sa il cazzo se ha sorseggiato a stomaco vuoto vodka sotto il sole o si è impasticcato e invece di fare qualcosa sghignazzi e ti esibisci in risatine imbecilli (uno), ti infili le cuffie nelle orecchie (l’altro), ti spogli e prendi il sole (la fanciulla), fai una capatina uscendo dalla tana prescelta per il 1°-maggio-intelligente per tornare indietro annoiato, superficiale ed ebete così come eri arrivato (il resto della geniale crocchia), allora sei un coglione.
E io non posso filare dritto e non dirtelo, ché già così – a non sapere cosa sia meglio fare – mi sento un po’ una merda.
Fa niente che non so se ho fatto la cosa giusta.
Tu sei un coglione e te lo dico.
Chissà se la risatina che si incrina e poi si spegne ha un senso.
E chissà se quell’ambulanza ha poi svoltato dove avrei voluto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: