Ratta ratta pedissequamente ché non mi venga un accidente

8 luglio 2009

Ordinaria follia.
Mi ci adagio, mi ci struscio, mi scompiscio e niente vischio.
Mi faccio un sacco di domande.
Tipo:
1) perché mi pagano per papparsi il mio, tuo, suo, nostro, vostro, loro preziosissimo tempo?
2) perché calcare misere scene piuttosto che vivere in santa pace di dio?
3) perché la mia collega bradipa pensa di avere un diritto sacrosanto a stare in panciolle a fissare il vuoto e come mai non è ancora impazzita che io al posto suo avrei già avuto un centotriliardo di crisi isteriche da astinenza di vita?
4) come si vivono le relazioni e cosa sono esattamente?
5) chi sono io, da dove vengo, dove vado e perché?
6) come si fa a fingere smisuratamente e come si fa a capire, poi, di chi cacchio è l’immagine riflessa nello specchio?
7)specchio specchio delle sue brame esiste poi davvero questo fantomatico reame?

Sette. E’ uno dei numeri perfetti.
Io mi fermerei qui.
E’ già più che sufficiente.
Sento le sirene.


cingomma
cingomma il 08/07/09 alle 14:28 via WEB
di cui al punto 1. … ti pagano (se e quando ti pagano) proprio perche’ ti mi ci vi rubano tempo prezioso da vivere in santa pace (di dio) vivendo relazioni che non si sa esattamente cosa siano, interrogandosi allo specchio in attesa che la sirene si spengano: sono sotto casa (mia o tua… non si sa :-)….)

ms.spoah
ms.spoah il 09/07/09 alle 08:25 via WEB
In un continuum spazio-temporale, sia sotto casa tua che sotto casa mia. I vicini protestano impotenti :-))

Utente non iscritto alla Community di Libero
Dantès il 08/07/09 alle 14:46 via WEB
1-2-3) il lavoro come istituzione non tramonta non tanto perché nessuno riesce a capire come far soldi in modo diverso ma perché altrimenti gente come la bradipa non saprebbe come vivere
4) le relazioni non si spiegano, si vivono come si può. a volte viene bene, altre volte no, come qualsiasi altra cosa, d’altronde. tutto il resto, pe’ dilla cor Califfo, è noja
5) una pugliese fucsia che vorrebbe andare a casa?
6) non so che dirti, io non so fingere. questo, a parte il ricambiato disprezzo di qualcuno, non mi procura grossi fastidi
7) credo più che altro che esista un regime, ma questa è un’altra storia
p.s.: ratta nel senso di topa? ops, ormai l’ho detto…

ms.spoah
ms.spoah il 09/07/09 alle 08:32 via WEB
E (5) da dove vengo e perché?
P.S. sono la mamma di Gino il topolino, ma questa è un’altra storia.

mare_forza_9
mare_forza_9 il 08/07/09 alle 15:03 via WEB
Una volta si poteva evocare la spagnola (influenza) per sfoltire l’accrocchio di umane mediocrità; ora, vogliamo provare qualche rito voodoo? Ah, a scanso d’equivoci, associare questo mio sfogo ai punti: .2 (le misere scene mi si propongono quotidianamente, ho una meritata crisi di rigetto); .3 (dente avvelenatissimo contro colleghe del passato presente e futuro, tanto la minestra è sempre quella); .7 (se scopro che il paradiso non c’è -tu chiamalo reame-, tiro giù a forza di bestemmie tutti i santi le madonne e i cristi vari). Per i punti .1 .4 .5 .6 rinnovo l’invito, il Parco è sempre aperto.

cingomma
cingomma il 08/07/09 alle 20:27 via WEB
(daje co’ ‘sto paradiso!?!?….) :-)

ms.spoah
ms.spoah il 09/07/09 alle 08:35 via WEB
Vieni con noi al Parco? ^___^

ms.spoah
ms.spoah il 09/07/09 alle 08:35 via WEB
Andiamo insieme al Parco e ne parliamo tra un cinguettio, un nic-pic sull’erba ed un transfert con un psicoterapeuta figo…però, sappi, il Paradiso non esiste o comunque non è lì dove dicono nè così nuius come ce lo raccontano: ho sentito delle voci.

evasoxcaso
evasoxcaso il 08/07/09 alle 15:22 via WEB
Alle domande poste, non so rispondere. Tranne alla cinque. La risposta alla domanda cinque è: e chi può dirlo. Le sirene le sentiva anche Ulisse. E Giovanna d’Arco sentiva le voci. Per cui direi che sei in ottima compagnia. Solo che magari, se qualcuno ti dice di salire su un palco dove c’è un palo e della paglia, tu non ci salire. Hai visto mai.

ms.spoah
ms.spoah il 09/07/09 alle 08:38 via WEB
Occhei: dirò che non posso salire sul palco perché c’ho il ginocchio incriccato, così neanche dico una bugia. Evaso, ma non si doveva andare in Messico a vendere i gelati che poi io vi dovevo portare il succo di frutta con la cannuccia?

filippo_ec
filippo_ec il 08/07/09 alle 15:52 via WEB
A proposito di sirene: stasera guardate tutti il Tg, sono quello che nel pomeriggio ha ucciso il figlio del vicino.

cingomma
cingomma il 08/07/09 alle 20:31 via WEB
Me lo registri? Scusa ma io ho Nikita da vedere. Ho un debole per Michael Samuelle… (tanto le sirene son gia’ anche sotto casa mia… un outing in piu o in meno che differenza puo’ fare…)

ms.spoah
ms.spoah il 09/07/09 alle 08:40 via WEB
@e(t)c: c’aveva i capelli: non eri tu (che poi, quando mai s’è visto che quelli che uccidono i figli del vicino hanno un cranio così lucido?)
A fare la tua vicina di casa detestabile mi divertirei mica poco. Ce l’hai la farina?

noraa66
noraa66 il 08/07/09 alle 21:56 via WEB
tu ieri sera hai visto a beautiful mind.. ecco. e poi consiglia alla collega di bloggare… magari non si annoia. anzi meglio fessbuk! oramai stanno tutti là.. a scrivere “perle” della serie: “stasera ho fatto l’arrosto” “Domani lavoro un’ora di meno” “sono stanca e sono sdraiata sul divano”… uno spettacolo! baciotti mssssssss

ms.spoah
ms.spoah il 09/07/09 alle 08:47 via WEB
Noooo, non l’ho visto, non ieri, giuro. Se la bradipessa si dilettasse con feisbuc o i blogge avremmo già risolto parte del problema, poiché comincio a pensare che in prima istanza non riesca a tollerare sé stessa e le discrepanze con il mondo degli esseri animati (toh, se sono catiiiva!)
Bacio, baby! :-*

no.snob
no.snob il 08/07/09 alle 23:58 via WEB
Rispondo al punto 4. Le relazioni sono contratti a tempo determinato. Determinato da chi? Non lo so. :)

ms.spoah
ms.spoah il 09/07/09 alle 08:49 via WEB
Il mio primo, primissimo contratto a tempo determinato aveva una durata di nove mesi. E’ stato un trauma. La proroga, poi, è servita da panacea… :-)

ceithre
ceithre il 09/07/09 alle 00:00 via WEB
1) perchè i soldi ancora ce l’hanno 2)tutto il resto è noia (mi dicono) 3) quel diritto ce l’ha finchè qualcuno non gliela toglie – e si vede che la sua immaginazione è meglio della sua vita 4) Boh 5) idem 6) tu lo sai – se è la tua – se è di qualcun’altro… beh spera che non si è truccato troppo 7) sì – ci viviamo dentro. La tua Cei arrabbiata (Ancora – sì), stanca, delusa, stufa e in grande bisogno di ferie!

ms.spoah
ms.spoah il 09/07/09 alle 08:50 via WEB
Perché arrabbiata?? Mh, sì, hai bisogno di ferie…

Utente non iscritto alla Community di Libero
straniero il 09/07/09 alle 10:18 via WEB
risposte(?):1)non sanno quel che fanno. 2)si dovrebbe essere dio in realtà. 3)perchè ha capito tutto della vita. 4)a ogni azione c’è una relazione guale e contraria. 5)se guardi la carta d’identità c’è scritto chi sei, dove sei e cosa fai, per il resto chiedi in giro. si sa mai. 6)se ti guardi dietro magari scopri di chi è l’immagine. 7)il mio cavallo per il reame. perchè ti sei fermata?

ms.spoah
ms.spoah il 09/07/09 alle 15:51 via WEB
1)E quindi non mi debbo curar di loro? :-)
2)desisto;
3)io ho il sospetto che non abbia capito niente, ma tanto se non ti fai le domande non hai nenache bisogno delle risposte: è un bel vantaggio;
guale? Non lo sapevo mica… ;-)
5)mica vero e poi sta per scadere…
6)c’è la tenda della doccia…
7)perché a tutto c’è un limite anche quando non si vede….forse…maperò, sai, non so…
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: