Drosophila melanogaster. Storie di mascelle serrate

24 maggio 2009

Sottotitolo
Quelle volte in cui vuoi scrivere e non sai bene cosa.

Non so bene cosa perché le sensazioni brulicano, sono come nugoli di moscerini che né tracciano una traiettoria definita né tantomeno assumono le sembianze di una formazione in volo come avviene per gli stormi. Quindi niente occhi al cielo; solo ronzio, saccadi e una certa inquietudine, quella di quando sono infastidita da me stessa perché non riesco a mettere a fuoco qualcosa. Son qui che continuo a chiedermi quale sia il fulcro pur sapendo che lui, il fulcro, rimarrà ciondolante e penzoloni su un ramo, per ora.
La cruna in cui infilare il filo logico non è il cervello, tanto vale cercare altrove e stare ferma. Frusciante, mi sottraggo a quella moltitudine un po’ viscosa e vado oltre: i moscerini li chiamerò per nome, ma li lascerò lì.
Uno si chiama Amplesso.
Amplessi stranamente iniqui eppure no: un uomo con sguardo fermo (e col cavolo che le dice ti amo) quasi assente, guarda dritto avanti a sé il futuro costruito addosso ad un.
L’altro si chiama Delirio di onnipotenza.
Ad un delirio di onnipotenza, al ripudio di una donna assertiva e al rifugio in una sorta di quacchera.
Il terzo si chiama Albino.
Un bambino nato e mai nato, parla cammina gioca e a 26 anni muore in un manicomio.
Moscerino Olio bollente.
Per me è olio bollente il bagno di folla che applaude un grottesco istrione affacciato ad un balcone.
Di sicuro Ostinazione, nella fattispecie, è un moscerino femmina.
Non capisco l’ostinazione; non capisco cosa induce a riempire di buche e vuoti la vita intorno.

Un pezzo della nostra storia è stato scritto a mascelle serrate, mani sui fianchi e ridicola sicumera all’inseguimento di una vittoria adrenalitica e cazzuta distruggendo nomi, cose, città; uccidendo uomini, donne, bambini, animali.
Teste di marmo che cadono per terra e si scheggiano appena, labbra e denti ancora stretti con un occhio rivolto a sé e l’altro pure; d’altronde se la definizione più o meno esplicita che dai di te stesso è quella di genio poliedrico…quel poliedro necessariamente è proiezione ortogonale di una linea verticale e di una circonferenza – I O – ispessiti al punto giusto.
Ora ci divertiamo di più: (ri)scriviamo la storia con un sorriso in plastica riciclabile sul volto, sottotacchi per simulare altezza e capelli finta cheratina.
Striature.

E adesso tirate un morso a questo post e ditemi se non sa di legno mal piallato. Occhio alle schegge, però.

Nota. Filippo Timi è molto bravo e si mangia le unghie. Mussolini credo di no e quell’altro neanche, suppongo.

Per il resto. Non è niente, sto benissimo, ho solo visto Vincere.


PSICOALCHIMIE
PSICOALCHIMIE il 25/05/09 alle 00:11 via WEB
anch’io l’ho visto stasera e mi ha lasciato tracce dentro…
ms.spoah
ms.spoah il 25/05/09 alle 00:22 via WEB
Io è da ieri sera che seguo le tracce come Pollicino o sono loro che seguono me…Sì, mi sa: sono loro che seguono me.
evasoxcaso
evasoxcaso il 25/05/09 alle 10:43 via WEB
Non è necessario morderlo questo post, per sentirne il sapore. Basta odorarlo: erba appena tagliata e pioggia sull’asfalto….
ms.spoah
ms.spoah il 25/05/09 alle 13:47 via WEB
Mi stupisco (e stupirsi è sempre piacevole): pensavo peggio, molto peggio :-)
cingomma
cingomma il 25/05/09 alle 13:43 via WEB
Ha ragione lui (evaso): non c’è bisogno di morderlo per sentirne il sapore. … amaro e spugnoso, difficile da inghiottire. (mi sono, comunque, “lessicalmente” innamorata dell’incipit.) (E’ vero, simangialeunghie…..e balbetta. ..Ma mi piace un sacco…)
ms.spoah
ms.spoah il 25/05/09 alle 13:49 via WEB
Amaro e spugnoso, difficile da inghiottire…un altro fungo?? :-)
(Timi è piaciuto anche a me, non s’era capito?…Sarà che mi sono concentrata troppo sull’incipit ^__^ )
cingomma
cingomma il 25/05/09 alle 20:10 via WEB
Azz… beh, alla fine i funghi stanno anche sulle cortecce.. :-) (Io non l’avevo capito…ma non avevo nemmeno inteso il contrario.. Era solo per dire che piace (anche) a me ^_^ ..sebbene le unghie smangiucchiate non giochino a suo favore )
ms.spoah
ms.spoah il 26/05/09 alle 08:55 via WEB
Sai Cing, è che (mi sa) è pressoché impossibie non essere nervosi almeno un poco poco…E se la rabbia o le insicurezze vengono digerite con frammenti d’unghia…poco male…
charliebrowna
charliebrowna il 25/05/09 alle 20:03 via WEB
Un bel post nevrOso, o magari no. Però ciò che mi premeva, è che sto leggendo Timi, proprio i capitoli dove narra come si preparò ai provini per Vincere. Quel ragazzo è strambo assa’!
ms.spoah
ms.spoah il 26/05/09 alle 08:52 via WEB
Emmisa che adesso sono curiosa di leggerlo, mi sa proprio.
noraa66
noraa66 il 25/05/09 alle 23:00 via WEB
stavolta la metto come premesssa: n.d.p.
ma finchè ci si affida a dan brown per capire i misteri di Gesù e di Dio…
Dunque, un mio amico, ha un figlio. Questo un giorno gli dice: “Papà, ho deciso di essere fascista”. Questo mio amico gli risponde: “Fà come ti pare, ma prima leggiti tutti i libri autorevoli, sia a favore che contro… il comunismo”. “Ma come papà, io voglio essere fascista!!!” “Appunto, figlio mio, prima devi conoscere per bene cosa non vuoi essere per poi capire cosa vuoi essere…” un bacione tusetta! :-)
ms.spoah
ms.spoah il 26/05/09 alle 09:00 via WEB
Figurati se capivo tutto dall’inizio alla fine: che c’entra Dan Brown? Tutti tutti i libri autorevoli non li ho letti, confesso. Ma mi sa che Se questo è un uomo di Levi può essere già sufficiente per sentire cosa non si vuole e non si vuole essere.
mare_forza_9
mare_forza_9 il 26/05/09 alle 13:46 via WEB
QUELL’aLTRO credo anch’io non se le mangi; sennò rovinerebbe il lavoro della sua manicure.
ms.spoah
ms.spoah il 26/05/09 alle 13:48 via WEB
He, ma esistono le unghie finte…Ce l’avrà un negozio delle unghie col biscione da qualche parte…Tsé, tu lo sottovaluti quell’uomo lì.
kikkinello
kikkinello il 26/05/09 alle 16:49 via WEB
Dico, ma tu lo sai quanto sono state importanti le Drosophile M. nella storia recente dell’umanità? Dico, lo sai??? E non parlo per metafore… io intendo proprio i moscerini, gli insetti… proprio quella specie li! Quindi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: